27 Sep

11 e 12 novembre a convegno per il rinascimento biodinamico – di Carlo Triarico

L’11 e 12 di novembre faremo il nostro convegno di biodinamica, che dovevamo tenere lo scorso febbraio. Il primo giorno terremo seminari tematici tecnico pratici, rivolti agli agricoltori. Il 12 ci ritroveremo nel Salone dei 500 di Palazzo Vecchio a Firenze con relazioni di grande impatto, con cui da biodinamici vogliamo portare a tutti gli agricoltori e ai cittadini le soluzioni che possono diventare patrimonio di tutti.

Un’agricoltura di salute, procura la salute umana, quella dell’ambiente e quella sociale. I dissesti ambientali e sanitari, frutto di una cultura della distruzione e di un’ingiustizia diffusa sono la dimostrazione che avevamo ragione. Quando abbiamo pensato di dedicare un convegno all’agricoltura come mezzo di salute, nessuno immaginava il disastro alle porte. Ora dobbiamo vederci, consapevoli che l’agricoltura di salute è a portata di mano e che è urgente lavorare insieme al modello agricolo del terzo millennio.

Nel convegno presenteremo un’iniziativa per continuare le battaglie della nostra presidente onoraria, Giulia Maria Crespi. Presenteremo la Borsa di ricerca a lei dedicata e i progetti di sviluppo a cui abbiamo lavorato nei mesi di chiusura.

Si muovono per la prima volta opportunità per le nostre aziende e dovremo essere insieme per assicurare le opportunità che nei prossimi mesi potranno essere prese dalle nostre aziende e dalla nostra comunità del cibo.

Per arrivare al convegno di novembre abbiamo bisogno del tuo sostegno, della tua iscrizione. Stiamo tenendo ogni mese le riunioni della consulta delle regioni. Abbiamo riavviato le giornate contadine, le visite di tutoraggio alle aziende in tutta Italia, i primi corsi. Sono partiti i progetti di ricerca e di sviluppo. Ma abbiamo la possibilità di averne molti di più e di far crescere tutte le nostre aziende. Mai come in questo periodo c’è una distanza tra le poche risorse dell’Associazione e il grande valore che possiamo portare. L’iscrizione e il contributo ci servono davvero.

About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi