Category Archives: eventi

Film Food Festival: Il film di Andrea Perdicca sulle api 17 febbraio 2017 Milano
14 Feb

Film Food Festival: Il film di Andrea Perdicca sulle api 17 febbraio 2017 Milano

Perdicco Febbraio 2017 Film: La Zappa Sui PiediVenerdì 17 febbraio alle 19.30 presso l’Auditorium Fagnana, via Tiziano 7- Buccinasco sarà trasmesso il film “La zappa sui piedi” di Andrea Perdicca.

Intervengono gli autori del film:
Andrea Pierdicca e Enzo Monteverde
Vi sarà anche una degustazione:
I tesori della terra (in pianura)
Aiutaci a non sprecare!
Prenota la tua degustazione:
Cell. 333.73.76.488 Email: mauriziad@fastwebnet.it
L’Associazione Biodinamica alle “Jurnate di Simenza” 10 e 11 dicembre 2016 – Novara di Sicilia
10 Dec

L’Associazione Biodinamica alle “Jurnate di Simenza” 10 e 11 dicembre 2016 – Novara di Sicilia

terraeliberazioneCarlo Triarico interverrà a Novara di Sicilia (ME) nella mattinata di domenica 11 ottobre alla due giorni delle “jurnate di Simenza.  Custodire la biodiversità tra memoria e innovazione sostenibile”. Un convegno intenso con numerosi interventi, incontri e presentazione di progetti e idee per il recupero e lo sviluppo della biodiversità agricola nazionale e non solo. Si discuterà di modelli per la tutela del patrimonio di biodiversità attraverso una rete di agricoltori custodi. Il lungo percorso di riscossa degli agricoltori rispetto a un sistema agricolo depauperante è già in atto con l’impegno di moltissimi coltivatori biologici e biodinamici, ricercatori, enti privati e pubblici. Simenza, cumpagnìa siciliana sementi contadine è capeggiata da Giuseppe Li Rosi ospite dei nostri convegni, amico e vicino nelle battaglie del movimento biodinamico per un nuovo modello agricolo.

Le foto del 34° Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica
05 Dec

Le foto del 34° Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica

Prima giornata 10 novembre 2016 – Donnaregina – Napoli

Seconda Giornata 11 novembre 2016 – Donnaregina Napoli

Terza Giornata 12 novembre – Azienda Agricola La Colombaia – Capua

In preparazione

05 Dec

I Video del XXXIV Convegno di Agricoltura Biodinamica – Napoli 10-12 nov 2016

Prima Giornata – mattina

10 novembre 2016
Complesso Monumentale Donnaregina – Sala Navata – Napoli
Mattina

VIDEO COMPLETO DELLA MATTINA

IL VIDEOMESSAGGIO DI CARLO PETRINI

Prima Giornata – pomeriggio

10 novembre 2016
Complesso Monumentale Donnaregina – Sala Navata – Napoli

VIDEO COMPLETO DEL POMERIGGIO

Seconda Giornata – mattina

11 novembre 2016
Complesso Monumentale Donnaregina – Sala Navata – Napoli

VIDEO COMPLETO DELLA MATTINA

Terza Giornata – pomeriggio

12 novembre 2016
Azienda Agricola La Colombaia – Capua e Anfiteatro di Capua.

VIDEO DEL POMERIGGIO E COMPLETO DELLA SERA


 

I VIDEO SEPARATI PER RELATORE SARANNO IMPLEMENTATI A BREVE

Articolo di Carlo Triarico sull’Osservatore Romano del 28 novembre 2016
29 Nov

Articolo di Carlo Triarico sull’Osservatore Romano del 28 novembre 2016

20161112_101436Una nuova spiritualità per la casa comune

Scarica qui la pagina originale

“Napoli si è tenuto, tra il 10 e il 13 novembre, un grande convegno per la rinascita del sud, voluto dagli agricoltori, dalla società civile e da parte avanzata della cultura e dell’economia, per mettere sotto gli occhi dei decisori politici e della scienza il grido di milioni di poveri, le aspirazioni dei giovani, le risorse di un sud ferito, che potrebbe ripartire con un nuovo modello agricolo. Lo scenario è stato delineato dall’intervento di apertura di don Luigi Ciotti: giustizia, giusto prezzo, dignità, salute degli uomini e del territorio sono le condizioni base per liberare l’agricoltura e gli esseri umani.
L’Associazione per l’agricoltura biodinamica, la prima organizzazione agricola ecologica nata in Italia, ha organizzato questo evento per mostrare a chi può e deve decidere, che una rinascita è possibile e si può agire subito. Dopo il convegno organizzato a febbraio per la Laudato si’, cui avevano partecipato agricoltori biologici e biodinamici, uomini di scienza e di religione, questo nuovo evento dell’associazione ha portato, nel complesso del Museo diocesano di Napoli, tanti che hanno accolto quel messaggio e sono ora determinati a dare un esempio.
Con questi si sono schierati i più importanti compratori di prodotti agricoli biodinamici del nord, venuti apposta per dire che sono pronti da subito a comprare al sud, a un prezzo di giustizia, per centinaia di milioni di euro, purché sia sostenuta l’organizzazione e la formazione nel settore. Si sono uniti i vertici del Banco di Napoli, Maurizio Barracco e Francesco Guido, che hanno colto l’importanza storica di offrire servizi per una rete di agricoltori biodinamici, allo scopo di creare un esempio virtuoso per il meridione.
La presenza dello stato maggiore del Fai, Giulia Maria Crespi, Andrea Carandini e Marco Magnifico ha dato ancora una volta prova di aver ben compreso l’importanza di sostenere, con la biodinamica, agricoltura e paesaggio, a cominciare da alcuni dei luoghi del Fai. Il presidente di Federbio Paolo Carnemolla, con tanti agricoltori biologici italiani, ha dichiarato l’importanza di alleanze nell’agroecologia, per il rinnovamento agricolo. Sono giunte le testimonianze del responsabile della giustizia minorile della Campania Giuseppe Centomani e del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che hanno manifestato la presenza delle istituzioni al fianco di una società sana. Carlo Petrini ha richiamato l’alto valore delle produzioni biologiche e biodinamiche, se messe al servizio del Pianeta e l’urgenza di una rinascita della vita agricola e del riscatto di tutti gli agricoltori.
I tanti agricoltori presenti hanno potuto visitare un’azienda modello, La Colombaia di Capua, dove Enrico Amico, agricoltore biodinamico, presidia il territorio, dà lavoro a un centinaio di persone tutte remunerate regolarmente, dando l’esempio che giustizia e libertà
sono possibili anche in territori difficili. È la testimonianza di una nuova spiritualità che nasce nel mondo rurale e che partecipa a una grande alleanza per la casa comune. Gli agricoltori biodinamici presidiano da alcuni anni anche siti del patrimonio culturale.
Per questo il convegno è terminato con una grande festa nell’anfiteatro campano, arena seconda solo al Colosseo e un tempo piazza dello spaccio di stupefacenti. Lì gli agricoltori
hanno festeggiato insieme ai dirigenti della Reggia di Carditello, Luigi Nicolais e Angela Tecce, al prorettore dell’Università della Campania, Rosanna Cioffi e ai rappresentanti del Fai. Serve far crescere conoscenza e competenza e formare urgentemente una generazione di agricoltori e di agronomi all’agricoltura ecologica, biologica e biodinamica. Il viceministro dell’agricoltura Olivero, il sottosegretario Faraone del ministero dell’istruzione, università e ricerca hanno annunciato al convegno la costituzione di un tavolo  interministeriale previsto per sperimentare programmi formativi in agricoltura biologica e biodinamica, anche in ambito universitario, per difendere l’agricoltura del paese e l’interesse delle nuove generazioni.
Il direttore del dipartimento di agraria dell’università Federico II, Matteo Lorito, ha auspicato una campagna di ricerca e diversi studiosi hanno portato dati scientifici a conferma del rigore del metodo biodinamico.
Alcuni atenei italiani hanno già iniziato ad avviare corsi in agricoltura biologica e biodinamica, preoccupati di non perdere la grande opportunità occupazionale per i professionisti, in un settore che cresce del venti per cento l’anno. I movimenti popolari, che
hanno fatto sentire in Vaticano, il 5 novembre scorso, la loro voce insieme a quella di Papa Francesco e gli agricoltori e gli studenti, che in centinaia hanno affollato le giornate napoletane, testimoniano che sta crescendo un grande movimento di innovazione per la casa comune.
Il coraggio e la spiritualità popolari cercano la via per liberare il mondo dalla miseria.
Aiuteranno i politici, gli accademici e gli uomini di buona volontà a resistere interiormente alle pressioni di un potere economico che oggi uccide e a mettersi al fianco degli ultimi, dell’agricoltura contadina, biologica e biodinamica, da cui oggi sale una nuova aspirazione
spirituale al bene.”

Carlo Triarico

Convegno mondiale di agricoltura biodinamica 1-4- febbraio 2017
29 Nov

Convegno mondiale di agricoltura biodinamica 1-4- febbraio 2017

Convegno mondiale di agricoltura biodinamicaPRODURRE FERTILITÁ
dal fondamento della Natura ai compiti della Cultura
Terreni fertili sono da millenni il presupposto per lo sviluppo della cultura umana.
Uno dei compiti più importanti dell’agricoltura è quello di risvegliare questa fertilità, di mantenerla, di moltiplicarla. Ma la nostra civilizzazione causa purtroppo una gigantesca e inarrestabile perdita di terreni coltivabili per erosione, avvelenamento, cementificazione. Con ciò la tematica della fertilità del suolo assume una dimensione globale e coinvolge tutti gli ambiti, economici e sociali.
A chi appartiene la terra? Questa domanda è più urgente che mai! Come è possibile considerare realmente la terra come bene comune, affinché la sua fertilità possa essere accresciuta e mantenuta per generazioni?
La terra è il più sensibile punto di congiunzione tra lo spazio superiore della luce e quello buio del sottosuolo. La natura e i saperi della scienza dello spirito possono rivelarci molte cose a proposito di questa complessa unione tra cosmico e terrestre.
Anche l’uomo pratico, l’agricoltore, sa che i processi che avvengono nel terreno sono speciali ed esclusivi di quel preciso luogo e di quel momento. La terra richiede una attenzione continua e, nel giusto frangente, deve essere lavorata con amorevole volontà.
L’agricoltura biodinamica si basa su una nuova visione, comprensione e utilizzo della concimazione. La base di ciò è la creazione dell’organismo agricolo, grazie all’uomo. È così che l’allevamento del bestiame, legato a quella terra, può dare il giusto concime per le piante. Le piante a loro volta con la loro crescita rivitalizzano il terreno. La fertilizzazione svolge la sua azione sempre da un piano superiore verso quello inferiore, dalla coscienza dell’essere umano verso l’anima dell’animale, da questa alla vitalità della pianta e quindi alla terra. Come posso io portare questo approccio nella pratica della mia azienda agricola? I preparati biodinamici sono degli agenti di fertilità molto particolari, unici. Accanto al loro ruolo di trasformazione delle sostanze, incrementando la vitalità e il processo di maturazione delle produzioni, i preparati assolvono anche il compito di individualizzazione dell’azienda agricola. Si possono innescare processi di individualizzazione – come possiamo essere ad in grado di imparare a percepire in questo ambito?
La fertilità del terreno è eredità del passato, produrla è il compito del presente e un richiamo del futuro. Il convegno ci deve permettere di rinnovare questa domanda culturale con intuito, gioia e coraggio.

Ueli Hurter,
Jean-Michel Florin,
Thomas Luethi

Scarica qui la scheda di iscrizione


PROGRAMMA
Traduzione simultanea in tedesco, inglese, francese, spagnolo e ITALIANO
www.sektion-landwirtschaft.org
sektion.landwirtschaft@goetheanum.ch -tel 0041.61.7064212 – fax 0041.61.7064215
dornach-2016-programma-in-italiano-1

dornach-2016-programma-in-italiano-2 dornach-2016-programma-in-italiano-3

Diretta video del 34° Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica
09 Nov

Diretta video del 34° Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica

italygrainQui di seguito la diretta video del XXXIV Convegno da Napoli per le giornate del 10 e 11 novembre 2016. Dall’apertura alle 10.00 dei lavori fino alla chiusura della mattina del giorno 11 potrete seguire tutti gli interventi in diretta anche sul vostro smartphone o tablet.

Entro fine mese tutte le registrazioni video dei vari interventi del convegno saranno disponibili e visibili sul sito www.convegnobiodinamica.it e su questo sito.

 


34° Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica a Napoli 10-12 novembre 2016
14 Oct

34° Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica a Napoli 10-12 novembre 2016

34° Convegno Internazionale di Agricoltura BiodinamicaCon il patrocinio di:
Università di Napoli “Federico II”, Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Campania, FAI Fondo Ambiente Italiano, Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, Demeter italia.
Gli straordinari valori agroalimentari del sud d’Italia, meritano attenzione per poter rinascere a un nuovo modello di sviluppo. L’approccio rispettoso dell’agroecologia che integra e include diversi settori di studio, dall’agronomia all’antropologia, alla sociologia, all’economia, può essere la risposta per uno sviluppo sostenibile e una crescita economica, occupazionale e turistica. Al convegno, appassionati agricoltori biologici e biodinamici racconteranno la loro esperienza, autorevoli esperti nel sociale e nella formazione proporranno soluzioni etiche, ricercatori qualificati dimostreranno la concretezza di una agricoltura sana e innovativa. Si apriranno le porte di una azienda agricola, per illustrare sul campo i processi agronomici e le pratiche dell’agricoltura biodinamica.

La frequenza al convegno, alle sessioni parallele e alla giornata in campo è gratuita con registrazione obbligatoria su: 

Il 10 e l’11 novembre il convegno si terrà presso  il prestigioso Complesso Monumentale Donnaregina afferente al Museo Diocesano di Napoli (www.donnaregina.it/). La sessione plenaria si svolgerà nella Sala Navata.

Il 12 novembre il convegno si trasferisce sui terreni dell’azienda agricola La Colombaia di Capua (http://www.lacolombaia.it) per partecipare a rotazione a 6 sessioni dimostrative pratiche sul campo. Si tratta della prima edizione di un convegno di agricoltura biodinamica che si svolge in maniera organizzata sul campo per approfondire e condividere soluzioni tecniche e discutere su obiettivi e problemi.

Il 13 novembre a Capua è possibile tornare per visitare la Reggia di Carditello (http://www.fondazionecarditello.org/) ma con posti limitati. La prenotazione per la visita si raccoglierà giovedì 10 novembre presso la reception del convegno. Dato il limitato numero di posti se ne prevede l’esaurimento nell’arco della giornata di giovedì.


Partecipazione al Convegno: Gratuita
Pasti e degustazione: 120 euro
comprendenti: iscrizione 2017 all’associazione per l’Agricoltura Biodinamica, 3 pranzi biodinamici, 2 cene biodinamiche, degustazione biodinamica del sabato 12.
Chi partecipa ai pasti può specificarlo nel modulo di iscrizione online.
Per l’ospitalità ogni convegnista si muove in modo autonomo. E’ stata stilata una lista di Hotels, Bed & Breakfast a Napoli vicini alla sede del convegno e che potete trovare nel sito qui oppure potete scaricarla qui.

Scarica qui il programma e depliant del convegno!


Patrocinano questo convegno:

– Università degli Studi di Napoli “Federico II”
– Comune di Napoli
– Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali
– Regione Campania
– Fondo Ambiente Italiano
– Consiglio dell’Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
– Consiglio Nazionale Periti Agrari e Periti Agrari Laureati
– Demeter Italia


Sponsor di questo convegno:

– INTESA SAN PAOLO
– BANCO DI NAPOLI
– FONDAZIONE BERTI
– ECOR NATURASI’
– FERRARELLE spa
– SEDA
– NUOVA CASENOVOLE
– CASTELLO DI MONTALERA
– ABOCA
– ASSOCIAZIONE L’ORO DI CAPRI
– ARGITAL
– PIRELLI

Veterinaria antroposofica: Viscum Album Fermentatum per la medicina veterinaria Milano 2 ottobre 2016
27 Sep

Veterinaria antroposofica: Viscum Album Fermentatum per la medicina veterinaria Milano 2 ottobre 2016

veterinariaweledaott2016Il secondo incontro di approfondimento dei farmaci antroposofici in medicina veterinaria esamina il farmaco Viscum Album Fermentatum con relatori d’eccellenza :

Dr. Claudio Elli, Medico Veterinario in Milano, membro della Società Italiana di Medicina Antroposofica (Sima).

Dr.ssa Laura Zamboni, Medico Veterinario in Pieve di Cadore (BL), membro della Società Italiana di Medicina Antroposofica (Sima).


 

Programma:
ore 10.00
Dr. Claudio Elli e Dr.ssa Laura Zamboni
• Scelta dell’albero ospite (seconda parte) e individualizzazione della terapia.
• I rimedi Weleda a sostegno dei sintomi associati alle patologie oncologiche.
• Indicazioni salutogenetiche.
ore 13.00 Pausa – Sarà offerto un buffet ai partecipanti
ore 15.00
Dr. Claudio Elli
• Utilizzo del Viscum album fermentatum nelle patologie degenerative.
• Utilizzo del Viscum album fermentatum nel paziente diabetico.
• Discussione
ore 16.00 chiusura


Scarica qui il depliant con scheda di iscrizione
La partecipazione agli incontri è gratuita, ma è necessario darne conferma almeno una settimana prima della data dell’evento.
Non è previsto punteggio ECM
La scheda di iscrizione può essere inviata vischio@weleda.it oppure via fax allo 0240070379.
Per qualsiasi altra informazione potete contattare Maurizio Martinenghi cellulare 335.6409820

Conclusa a Parma l’Assemblea annuale dell’associazione il 3 luglio 2016 a Parma
04 Jul

Conclusa a Parma l’Assemblea annuale dell’associazione il 3 luglio 2016 a Parma

Assemblea 2016 Parma 1Si è conclusa con successo l’assemblea dei soci a Parma il 3 luglio 2016 presso l’Hotel Century. Presenti 60 tra soci e sostenitori. Presente Maurizio Agostino di ABC associazione calabrese per l’agricoltura biologica in prima linea per lo sviluppo agricolo contro la malavita organizzata nella regione accolto calorosamente dai presente. E’ intervenuto anche Beppe Guasina della presidenza della Società Antroposofica. Presenti 4 consiglieri uscenti della Demeter Italia, Giovanni Legittimo, Antonello Russo, Lapo Cianferoni, Marco Serventi. In questa giornata è stata illustrata sia l’attività svolta con un dettagliato e trasparentissimo bilancio consuntivo 2015, sia il nuovo Piano Triennale di Sviluppo dell’Associazione con un ambizioso budget da costituire per la sua attuazione. Si è fatto il punto sul convegno in Campania previsto per novembre prossimo. Successivamente nel pomeriggio l’assemblea ha avuto il carattere di incontro tra le Sezioni Regionali presenti a cui hanno partecipato tutti i soci.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi