Category Archives: Sezioni

Abruzzo: Corso Base di Agricoltura Biodinamica – Prima parte
22 Mar

Abruzzo: Corso Base di Agricoltura Biodinamica – Prima parte

Oliveto e NubiL’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica Sezione Abruzzo vi invita a partecipare al corso professionalizzante di agricoltura – prima parte, dedicato a tutti coloro che vogliano avvicinarsi al metodo.
Oltre alla formazione teorica si dara ampio spazio alla pratica aziendale con osservazione della lavorazione dei terreni, l’allestimento dei cumuli e la distribuzione dei preparati 500 e 501, con particolare attenzione alla coltura della vite.

Scarica qui il programma

ARGOMENTI TRATTATI
– Elementi chiave per la pratica dell’Agricoltura Biodinamnica. Osservazione e metamorfosi della natura.
– La pianta tra terra e cielo. I quattro regni della Natura (suolo-pianta-animale-io).
– I quattro livelli di concimazione e l’importanza della mucca. I preparati biodinamici da spruzzo e da cumulo.
– Pratica aziendale, distribuzione e dinamizzazione del preparato 500.
– Il Marchio di qualità Demeter e nuovi indirizzi di mercato. Il suolo, la dinamica dell’humus e il compostaggio.
– La pasta per tronchi.
– L’annata agraria biodinamica: le operazioni biodinamiche nel corso dell’anno.
– La realizzazione di una azienda agricola per l’autosufficienza.
– Il calendario delle semine e i primi passi nell’azienda agricola biodinamica.
– Euritmia.
Al termine della seconda parte del corso che verrà organizzata più avanti, sarà rilasciato un attestato di frequenza con le competenze acquisite che saranno riconosciute all’interno dell’iter formativo dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica.

Ogni lezione è propedeutica a quella successiva e non è possibile frequentare singole conferenze.
COSTO DEL CORSO
€ 180,00 OLTRE A QUOTA ASSOCIATIVA 2017 € 70,00 (socio ordinario) SE NON GIÀ VERSATA.

PROGRAMMA
GIOVEDI’ 23 MARZO – RELATORE: GIORGIO BORTOLUSSI
9.00 – 10.15 Registrazione partecipanti
10.30 – 13.00 INTRODUZIONE ALL’AGRICOLTURA BIODINAMICA
13.00 – 14.30 PAUSA PRANZO
14.30 – 17.00 OSSERVAZIONE E METAMORFOSI DELLA NATURA.LA PIANTA TRA CIELO E TERRA. I QUATTRO REGNI DELLA NATURA
17.00 – 17.30 PAUSA
17.30 – 19.00 I QUATTRO LIVELLI DELLA CONCIMAZIONE E L’IMPORTANZA DELLA MUCCA
CENA
DIALOGO ATORNO AL CAMINETTO

VENERDI’ 24 MARZO – RELATORE: MARCO SERVENTI
8.30 EURITMIA
9.30 – 11.00 PREPARATI DA SPRUZZO
11.00 – 11.30 PAUSA
11.30 – 13.00 PREPARATI DA CUMULO
13.00 – 14.30 PAUSA PRANZO
14.30 – 17.00 PRATICA AZIENDALE – DINAMIZZAZIONE
17.00 – 17.30 PAUSA
17.30 – 19.00 CALENDARIO BIODINAMICO E CONSOCIAZIONI E DISCUSSIONE
CENA
DIALOGO ATORNO AL CAMINETTO

SABATO 25 MARZO -RELATORE: MARCO SERVENTI
8.30 EURITMIA
9.30 – 11.00 PRATICA AZIENDALE ALLESTIMENTO DEL CUMULO SECONDO IL METODO BIODINAMICO
11.00 – 11.30 PAUSA
11.30 – 13.00 DINAMICA DELL’HUMUS – COMPOSTAGGIO
13.00 – 14.30 PAUSA PRANZO
14.30 – 17.00 IL SUOLO E LA DIMANICA DELL’HUMUS
17.00 – 17.30 PAUSA
17.30 – 19.00 DEMETER
CENA
DIALOGO ATORNO AL CAMINETTO

DOMENICA 26 MARZO – RELATORE: FABIO PRIMAVERA
8.30 EURITMIA
9.30 – 11.00 VITICOLTURA BIODINAMICA
11.00 – 11.30 PAUSA
11.30 – 13.00 CONVERSIONE ALLA BIODINAMICA CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA VITICOLTURA
13.00 – 14.30 PAUSA PRANZO
14.30 – 17.00 VISITA AZIENDALE PRESSO VITICOLTORI BIODINAMICI
17.00 – 17.30 PAUSA
CONCLUSIONE CORSO

APERTE LE PREISCRIZIONI AI CORSI GRATUITI PER AGRICOLTORI PSR 2017 TOSCANA
24 Feb

APERTE LE PREISCRIZIONI AI CORSI GRATUITI PER AGRICOLTORI PSR 2017 TOSCANA

OFFERTA FORMATIVA PER LE AZIENDE AGRICOLE DELLA TOSCANA

Corsi, Coaching e Workshop. Scegli l’offerta formativa che fa per te.

APAB, specializzata nell’erogazione di corsi in agricoltura biologica e biodinamica, in collaborazione con FEDERBIO, A.N.C.I. Coordinamento Toscano Produttori Biologici offre
CORSI DI FORMAZIONE GRATUITI in AGRICOLTURA BIOLOGICA e BIODINAMICA.
Se sei una azienda in Toscana, puoi accedere a questa offerta formativa. Prossimamente questi corsi saranno attivati in altre regioni in Italia.

Il biologico e biodinamico è il settore agroalimentare che non ha subito alcun danno dalla crisi economica e che ha, al contrario, dato risultati costantemente in crescita; esso rappresenta oggi la risposta imprenditoriale più attuale ed economicamente capace di dare un futuro anche alle piccole e medie aziende agricole.

P.S.R. regionali destinano quote crescenti di contributi alle gestioni aziendali innovative, a basso impatto ambientale e in grado di dare valore aggiunto ai prodotti: obiettivi questi tutti raggiunti dall’agricoltura biologica e biodinamica.

Alle  aziende che intendono adottare il metodo biologico e biodinamico servono però competenze reali ottenibili solo attraverso un’adeguata preparazione.Per questo chiediamo (al fine di presentare il progetto formativo) una preadesione formale ENTRO IL 20 FEBBRAIO 2017 degli agricoltori, imprenditori agricoli, dipendenti di Enti gestori di territorio (comuni, enti parco ed enti gestori dei siti Natura 2000) compilando il modulo online qui sotto indicato.
Se il programma di corsi verrà approvato dalla Regione Toscana allora si procederà all’iscrizione definitiva e alla attuazione dei corsi.
I corsi presumibilmente si terranno, se il progetto verrà approvato,  a partire dall’autunno-inverno 2017 fino alla prima parte del 2018.

APAB è il partner ideale in grado di fornire questi corsi di formazione progettati in forma specifica per le aziende agricole

MODULO ONLINE PREISCRIZIONI QUI

SCARICA QUI IL CATALOGO CORSI IN FORMATO PDF

 PREISCRIZIONI APERTE FINO AL 9 MARZO 2017

Per pre-iscriversi ai singoli corsi non inclusi nei pacchetti qui sotto indicati scrivere a: info@apab.it


PACCHETTI FORMATIVI COMPLETI PER TUTTI
La struttura dei pacchetti comprende ciascuno 1 corso e 2 workshop


1) START UP BIO: PORTA LA TUA AZIENDA NELL’AGRICOLTURA DEL FUTUROCREARE L’ORGANISMO AGRICOLO BIOLOGICO E BIODINAMICO DAL CAMPO AL BOSCO

Idillio campestre

  • Corso 1.1.A:”Creazione, conversione e innovazione:l’Agricoltura Biologica e Biodinamica”
    (40 ore) Gratuito
  • Workshop 1.1.B: “Dalla fertilità dei terreni alla salvaguardia della biodiversità: come ti valorizzo la Condizionalità con il metodo bio”
    (8 ore) Gratuito
  • Workshop 1.1.G: “Gestione agroecologica delle aziende forestali”
    (8 ore) Gratuito

 

2) START-UP BIO: PORTA LA TUA AZIENDA NELL’AGRICOLTURA DEL FUTURO COSTRUIRE IL SUOLO VIVO CONTRO L’EROSIONE, LA SICCITA’ E LA DESERTIFICAZIONE: L’AZIENDA BIO CONTRO GLI SQUILIBRI CLIMATICI

DSC_0057

  • Corso 1.1.D: “L’agricoltura biologica e biodinamica per la fertilità e la salvaguardia dei suoli”
    (40 ore) Gratuito
  • Workshop 1.1.C: “Irrigazione e ottimizzazione dell’utilizzo di risorse idriche in agricoltura biologica: tecniche e tecnologie”
    (8 ore) Gratuito
  • Workshop 1.1.E:  “Strumenti di analisi e progettazione di un impianto per la produzione di energia rinnovabile finanziabile all’interno del PSR 2014-2020”
    (5 ore) Gratuito

3) START-UP BIO: PORTA LA TUA AZIENDA NELL’AGRICOLTURA DEL FUTUROMASSIMIZZARE LA BIODIVERSITA’ NELL’AZIENDA AGRICOLA E AGRO-FORESTALE: LA VIA BIOLOGICA E BIODINAMICA

Pascoli biodinamiciCorso 1.1.F: (PER TUTTI) “L’agricoltura biologica e biodinamica per la tutela della biodiversità e del paesaggio”
(40 ore) Gratuito

Workshop 1.1.B “Dalla fertilità dei terreni alla salvaguardia della biodiversità: come ti valorizzo la Condizionalità con il metodo bio”
(8 ore) Gratuito

Workshop 1.1.G “Gestione agroecologica delle aziende forestali”(8 ore) Gratuito

PACCHETTI FORMATIVI COMPLETI PER GIOVANI IMPRENDITORI

Riservati a chi non ha più di 40 anni al momento della presentazione della domanda e che si insedia per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo azienda (Reg UE 1305/2013 art.2 lettera n) o che si siano già insediati durante i 5 anni precedenti la domanda di partecipazione a questi corsi.

La struttura del pacchetto comprende 1 corso e 2 Coaching personalizzati.

 4) START-UP BIO: PORTA LA TUA AZIENDA NELL’AGRICOLTURA DEL FUTUROCREARE L’ORGANISMO AGRICOLO BIOLOGICO E BIODINAMICO DAL CAMPO AL BOSCO

Suolo Arcangeli 2015 copia

  • Corso 1.1.A:”Creazione, conversione e innovazione:l’Agricoltura Biologica e Biodinamica” (40 ore) Gratuito
  • Coaching 1.1.B:“Ottimizzazione della condizionalità con il metodo agricolo biologico e biodinamico nella propria azienda”
    (16 ore) Gratuito
  • Coaching 1.1.G:“Impostare la gestione di un’azienda agro-forestale secondo i principi dell’agroecologia biologica e biodinamica”
    (20 ore) Gratuito

5) START-UP BIO: PORTA LA TUA AZIENDA NELL’AGRICOLTURA DEL FUTUROCOSTRUIRE IL SUOLO VIVO CONTRO L’EROSIONE, LA SICCITA’ E LA DESERTIFICAZIONE: L’AZIENDA BIO CONTRO GLI SQUILIBRI CLIMATICI E PER LE ENERGIE RINNOVABILI
20160818_100832

  • Corso 1.1.D: “L’agricoltura biologica e biodinamica per la fertilità e la salvaguardia dei suoli”
    (40 ore) Gratuito
  • Coaching 1.1.C: “Gestione dell’acqua in agricoltura biologica e biodinamica. Ottimizzazione dell’utilizzo di risorse idriche : strategie tecniche e tecnologie”
    (20 ore ) Gratuito
  • Coaching 1.1.E: “Tecniche di esbosco di pianta intera con teleferica per la produzione di biomasse” (16 ore)  Gratuito

6) START-UP BIO: PORTA LA TUA AZIENDA NELL’AGRICOLTURA DEL FUTUROMASSIMIZZARE LA BIODIVERSITA’ NELL’AZIENDA AGRICOLA E AGRO-FORESTALE: LA VIA BIOLOGICA E BIODINAMICA

BiodiversitàMICCorso 1.1.F:”L’agricoltura biologica e biodinamica per la tutela della biodiversità e del paesaggio”
(40 ore) Gratuito
Coaching 1.1.B:“Ottimizzazione della condizionalità con il metodo agricolo biologico e biodinamico nella propria azienda”
(16 ore) Gratuito
Coaching 1.1.G:“Impostare la gestione di un’azienda agro-forestale secondo i principi dell’agroecologia biologica e biodinamica” (20 ore) Gratuito


ELENCO CORSI BIOGREEN

1.    CORSO 1.1.A BIOGREEN: “CREAZIONE, CONVERSIONE E INNOVAZIONE DELL’IMPRESA AGRICOLA: L’AGRICOLTURA BIOLOGICA E BIODINAMICA” (40 ore) .
Obiettivo del corso è la creazione della figura di un Nuovo Imprenditore agricolo, consapevole delle opportunità, sociali ed economiche, che sono offerte dall’approccio moderno e consapevole dell’agricoltura biologica e biodinamica, capace di affrontare con approcci gestionali innovativi ed efficaci la creazione d’impresa, la conversione aziendale e lo sviluppo delle attività, anche in relazione alle opportunità del mercato e delle politiche agricole.

2.    CORSO 1.1.A BIOGREEN: “PROGETTAZIONE DI UN DISTRETTO BIOLOGICO” (40 ore)
Gli obiettivi per l’istituzione di un distretto biologico sono quelli di favorire coesione e partecipazione di tutti coloro che lavorano in ambito territoriale biologico delimitato, per valorizzare il territorio per la sua biodiversità agricola e naturale; favorire lo sviluppo delle produzioni biologiche e delle filiere collegate; valorizzazione e promozione del prodotto locale, in vista di un consumo consapevole da parte dei cittadini.

3.    CORSO 1.1.B BIOGREEN:”CONDIZIONALITÀ, UN IMPERATIVO PRESENTE E FUTURO: REGOLE GENERALI E MODELLI DI APPLICAZIONE NEI SISTEMI BIOLOGICI E BIODINAMICI. IL RUOLO DEL PSR” (20 ore)
Obiettivo del corso è di fornire all’imprenditore agricolo un approfondimento generale delle norme che regolano la condizionalità, la sua applicazione orizzontale all’interno dei pilastri definiti dalla PAC, con uno sguardo ai sistemi di produzione biologico e biodinamico.

4.    CORSO 1.1.C BIOGREEN:”RISORSA ACQUA: GESTIONE O TUTELA? CASI PRATICI E MODELLI DI SOSTENIBILITÀ NELLE AZIENDE BIO” (20 ore) 
Obiettivo del corso è fornire un approccio globale alla “visione” del sistema acqua in agricoltura, dai criteri di salvaguardia ai metodi di gestione, dal punto di vista normativo e degli aspetti tecnici e tecnologici.

5.    CORSO 1.1.D BIOGREEN: “L’AGRICOLTURA BIOLOGICA E BIODINAMICA PER LA FERTILITÀ E LA SALVAGUARDIA DEI SUOLI”  (40 ore) 
Obiettivo del corso è di fornire all’imprenditore agricolo gli strumenti per lo sviluppo di una gestione Biologica e Biodinamica a salvaguardia del suolo, equilibri del territorio e prevenzione del rischio idrogeologico.

6.    CORSO 1.1.E BIOGREEN: “FILIERE ENERGETICHE RINNOVABILI: NUOVE OPPORTUNITÀ DI MERCATO PER LE AZIENDE AGRICOLE E FORESTALI” (16 ore)
Implementare le conoscenze sulle potenzialità offerte dal PSR 2014-2017 della Regione Toscana volte alla produzione e vendita di energia rinnovabile da parte di aziende agricole e forestali. Sviluppare le capacità degli imprenditori agricoli e forestali nella stima delle potenzialità di produzione di energia rinnovabile e sviluppare nuove opportunità di mercato grazie alla diversificazione delle attività aziendali.

7.    CORSO 1.1.F BIOGREEN: ”L’AGRICOLTURA BIOLOGICA E BIODINAMICA PER LA TUTELA DELLA BIODIVERSITÀ E DEL PAESAGGIO” (40 ore)
Obiettivo del modulo è di fornire all’imprenditore agricolo gli strumenti per lo sviluppo di una gestione Biologica e Biodinamica per la tutela della biodiversità e del paesaggio

8. CORSO 1.1.G BIOGREEN: “GESTIONE DEL BOSCO NEL SUO DUPLICE ASPETTO: ARBORICOLTURA BIOLOGICA DA FRUTTO E DA LEGNO PER LE SPECIE DI PREGIO ED A RISCHIO ESTINZIONE NELL’AREALE DELL’APPENNINO” (40 ore)
Obiettivo del corso è quello di implementare una gestione produttiva del bosco secondo il metodo biologico che tenga conto della biodiversità e della normativa vigente.


ELENCO WORKSHOP BIOGREEN

1.    WORKSHOP 1.1.A BIOGREEN: “PROMUOVERE UN’ECCELLENZA AGRICOLA BIOLOGICA E BIODINAMICA SUL MERCATO” (16 ore)
Obiettivo del workshop è la definizione di una azione per la promozione di una eccellenza agricola.
I partecipanti, sotto la guida di un esperto, saranno chiamati a definire il piano di sviluppo di una impresa     biologica e biodinamica e alla sua promozione con particolare attenzione agli strumenti  messi a
disposizione dalle tecnologie TIC.

2.  WORKSHOP 1.1.A BIOGREEN: “LA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI VINICOLI ED ESPORTAZIONE DEGLI STESSI” (8 ore):
Esaminare e conoscere per un uso fattuale gli strumenti contrattuali di vendita e   dell’export

3. WORKSHOP 1.1.A BIOGREEN: “ L’E-COMMERCE NEL SETTORE VITIVINICOLO” (8 ORE)
Obiettivo del corso è esaminare e conoscere per un uso fattuale gli strumenti contrattuali di vendita del vino on line.

4.    WORKSHOP 1.1.B BIOGREEN: “DALLA FERTILITÀ DEI TERRENI ALLA SALVAGUARDIA DELLA BIODIVERSITÀ: COME TI VALORIZZO LA CONDIZIONALITÀ CON IL METODO BIO” (8 ore)
Giornata a tema sulla condizionalità da proporre in tre contesti territoriali differenti presso aziende agricole bio. Il workshop prevede l’analisi di casi pratici per la gestione dei sistemi produttivi in linea con CGO e BCAA.

5.    WORKSHOP 1.1.C BIOGREEN:    IRRIGAZIONE E OTTIMIZZAZIONE DELL’UTILIZZO DI RISORSE IDRICHE IN AGRICOLTURA BIOLOGICA: TECNICHE E TECNOLOGIE (8 ore)
I partecipanti saranno coinvolti in una giornata di approfondimento tecnico sulla gestione irrigua della risorsa idrica . Verranno forniti elementi per l’impostazione delle risorse idriche e degli impianti di irrigazione con visita in azienda orticola biologica/biodinamica.

6.    WORKSHOP 1.1.D BIOGREEN: “L’AGRICOLTURA BIOLOGICA E BIODINAMICA: TECNICHE PER LA SALVAGUARDIA DEL SUOLO E LA PREVENZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO (16 ore)
Obiettivo dello workshop  è presentare un’azienda modello che realizza tutte le tecniche di salvaguardia del suolo e prevenzione dei danni di  rischio idrogeologico. I partecipanti, sotto la guida di un esperto, potranno constatare l’effettiva stabilità del terreno dove si è provveduto a realizzare tecniche colturali biologiche e biodinamiche innovative volte all’aumento del contenuto in humus e saranno condotti ad effettuare valutazioni tecniche sulla realizzazione dei sistemi di regimazione idrica attuati in azienda

7.    WORKSHOP 1.1.E BIOGREEN: “STRUMENTI DI ANALISI E PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE FINANZIABILE ALL’INTERNO DEL PSR 2014-2020” (5 ore)
Obiettivo dell’workshop è identificare i punti da analizzare e le fasi di progettazione di impianti per la produzione di energie rinnovabili nell’ambito delle tipologie finanziabili all’interno del PSR 2014-2020.

8.    WORKSHOP 1.1.F BIOGREEN: “L’AGRICOLTURA BIOLOGICA E BIODINAMICA: ASPETTI PRATICI PER PRESERVARE E INCREMENTARE LA BIODIVERSITÀ (8 ore)
I partecipanti saranno chiamati ad una progettazione dell’organismo agricolo, in un territorio di riferimento, ed a valutarne i limiti e le opportunità. Con la guida di un esperto redigeranno un progetto che esamini i principali temi legati alla agricoltura biologica e biodinamica

9.    WORKSHOP 1.1.G BIOGREEN: “GESTIONE AGROECOLOGICA DELLE AZIENDE FORESTALI” (8 ORE)
Scopo di questo workshop è fornire degli elementi tecnici, scientifici e pratici per la gestione agroecologica di aree agricolo-forestali

ELENCO COACHING BIOGREEN

1.    COACHING 1.1.A BIOGREEN: “INNOVAZIONE. MODELLI DI SVILUPPO SOSTENIBILE PER MIGLIORARE LA COMPETITIVITÀ E LA REDDITIVITÀ DELLE AZIENDE AGRICOLE – Studio fattibilità e piano di conversione aziendale in agricoltura biologica e biodinamica. (20 ore)
Vengono analizzati tutti i fattori aziendali per verificare la fattibilità della conversione all’agricoltura biologica e biodinamica. Il mentore, sulla base della valutazione delle specifiche caratteristiche agronomiche e colturali, fornisce al giovane agricoltore le indicazioni per affrontare e gestire le nuove scelte tecniche da applicare. Il mentore supporta quindi l’azienda agricola che intende effettuare la conversione dei terreni alla produzione biologica e biodinamica.

2.    COACHING 1.1.B BIOGREEN: “AZIENDA AGRICOLA CONFORME RISPETTO ALLE NORME SULLA CONDIZIONALITÀ” (12 ore)
Il Coach effettua insieme al giovane agricoltore un’analisi del contesto aziendale  precisa   e dettagliata in modo da evidenziare punti di forza ed eventuali criticità e valutare insieme all’imprenditore ogni singolo aspetto  per renderlo consapevole di prospettive e limiti che gli si  trova a gestire.  Il mentore supporta quindi l’azienda agricola che intende verificare e nell’azienda sono rispettati i requisiti previsti dalla normativa sulla condizionalità. Il coaching punta a verificare l’idoneità della gestione aziendale in rapporto al rischio di erosioni, copertura del suolo, mantenimento della sostanza organica del suolo.

3.    COACHING 1.1.C BIOGREEN: “TUTELA E SALVAGUARDIA DELLA RISORSA IDRICA  IN AZIENDA  AGRICOLA BIOLOGICA E BIODINAMICA: GESTIONE PRODUTTIVA DELLE COLTIVAZIONI E DEGLI ALLEVAMENTI NEL PIENO RISPETTO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE”
Il Coach, sulla base della valutazione delle specifiche caratteristiche agronomiche e colturali  dell’azienda ospitante e di quella dell’allievo,  fornisce al giovane agricoltore le indicazioni per affrontare e gestire le nuove scelte tecniche da applicare proprie dei metodi agricoli biologico e biodinamico a garanzia della tutela e salvaguardia della risorsa idrica. Il coaching punta a guidare i giovani agricoltori nell’individuare la vocazione della propria azienda per avviarsi verso un processo produttivo che guardi con particolare attenzione alla tutela della risorsa idrica.

4.    COACHING 1.1.D BIOGREEN: “INNOVAZIONE. MODELLI DI SVILUPPO SOSTENIBILE PER MIGLIORARE LA COMPETITIVITÀ E LA REDDITIVITÀ DELLE AZIENDE AGRICOLE. STUDIO FATTIBILITÀ E PIANO DI CONVERSIONE AZIENDALE IN AGRICOLTURA BIOLOGICA E BIODINAMICA.
Il Coach, sulla base della valutazione fornisce al giovane agricoltore le indicazioni per affrontare e gestire le nuove scelte tecniche da applicare per la gestione dei suoli. Il mentore supporta quindi l’azienda agricola che intende effettuare la conversione dei terreni alla produzione biologica e biodinamica.

5.    COACHING 1.1.E BIOGREEN: “TECNICHE DI ESBOSCO DI PIANTA INTERA CON TELEFERICA PER LA PRODUZIONE DI BIOMASSE” (16 ore)  L’obiettivo conclusivo del coaching è fornire agli allievi tutte le nozioni tecnicopratiche per la predisposizione di una linea di esbosco con teleferica, effettuando un’analisi della valutazione dei rischi connessi a tale pratica in ogni sua fase.

6.    COACHING 1.1.G BIOGREEN: “GESTIONE AGROECOLOGICA DEL BOSCO NELL’AZIENDA AGRICOLA FORESTALE” (20 ore)
L’azienda agricola nel quale si svolge il percorso di coaching rappresenta un modello di partenza in cui l’attuazione del metodo agricolo biologico e biodinamico contraddistingono tutti i settori produttivi aziendali quindi anche quello forestale. Il sistema agro-forestale viene proposto come  esempio di  sistema multifunzionale produttivo  ma particolarmente idoneo allo sviluppo della didattica ambientale ad indirizzo biologico e biodinamico a partire dalla formazione boschiva di humus.

PREISCRIVITI ONLINE QUI

SCARICA QUI IL CATALOGO CORSI IN FORMATO PDF

Corso base di agricoltura biodinamica II° parte in Sicilia 19 – 20 – 21 maggio 2017 Scordìa (CT)
24 Feb

Corso base di agricoltura biodinamica II° parte in Sicilia 19 – 20 – 21 maggio 2017 Scordìa (CT)

Microsoft Word - Corso Agr. Biodinamica di Seconda Parte maggioDal 19 al 21 maggio 2017 a Scordìa (CT) la Sezione Proserpina dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica organizza la seconda parte del corso base di agricoltura biodinamica presso l’azienda agricola ZAGR di Francesco D’Agosta.
Il programma e la scheda di iscrizione potrete scaricarli qui.
La durata del corso teorico-pratico è di tre giornate per un totale di 27 ore.

SEDE DEL CORSO
:
Azienda Agricola Biodinamica ZAGR di F. D’Agosta Contrada Montagna, sn  –  Scordia (CT)
Tel (+39) 335 1320164 PE: dagosta.francesco68@gmail.com

DOCENTI: Francesco D’Agosta, Giuseppe Ferraro, Fabio Fioravanti, Francesco Monaco.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO
: € 150,00
La quota comprende:
• Partecipazione al corso.
• Coffe break al corso.
MODALITA’ DI PAGAMENTO: Quota di partecipazione € 150,00 con Bonifico bancario intestato a:  Associazione per l’Agricoltura Biodinamica Iban: IT 16 T 06230 01631 000001585775
ISCRIZIONE AL CORSO: L’iscrizione al corso è valida solo se:
• Si è socio dell’Associazione per il 2017
• E’ stata versata la quota di partecipazione di € 150,00
• E’ stata inviata la scheda di iscrizione e copia dell’avvenuto pagamento della quota di partecipazione di € 150,00 alla Sezione Proserpina (sezioneproserpina@biodinamica.org) entro e non oltre il 23/04/2017
PER INFORMAZIONI SUL CORSO: Sezione Proserpina (Francesco D’Agosta)
(+39) 335 1320164 – sezioneproserpina@biodinamica.org
PER INFORMAZIONI SUL PERNOTTAMENTO E VITTO: L’Azienda Agricola Biodinamica ZAGR di F. D’Agosta non effettua servizio di pernottamento e vitto
Per informazioni su B&B in zona di Scordia chiamare la Sezione Proserpina (Francesco D’Agosta)

 

 

Film Food Festival: Il film di Andrea Perdicca sulle api 17 febbraio 2017 Milano
14 Feb

Film Food Festival: Il film di Andrea Perdicca sulle api 17 febbraio 2017 Milano

Perdicco Febbraio 2017 Film: La Zappa Sui PiediVenerdì 17 febbraio alle 19.30 presso l’Auditorium Fagnana, via Tiziano 7- Buccinasco sarà trasmesso il film “La zappa sui piedi” di Andrea Perdicca.

Intervengono gli autori del film:
Andrea Pierdicca e Enzo Monteverde
Vi sarà anche una degustazione:
I tesori della terra (in pianura)
Aiutaci a non sprecare!
Prenota la tua degustazione:
Cell. 333.73.76.488 Email: mauriziad@fastwebnet.it
LA FERTILITA’ DELLA TERRA  PER IL BENESSERE DELL’UOMO     CORSO TEORICO-PRATICO DI AGRICOLTURA BIODINAMICA dal 15 al 19  Marzo 2017
27 Jan

LA FERTILITA’ DELLA TERRA PER IL BENESSERE DELL’UOMO CORSO TEORICO-PRATICO DI AGRICOLTURA BIODINAMICA dal 15 al 19 Marzo 2017

Corso di Primo Livello 2017 CalendulaCORSO BASE – Prima parte

Per agricoltori, giardinieri, tecnici, studenti e appassionati del mondo agricolo
Presso la sede della Fondazione LE MADRI a Rolo (RE), via Porto n. 4
Scarica qui il programma in pdf

Non sempre si ha la conoscenza che la qualità del cibo condiziona la nostra salute e che il nostro ecosistema è in difficoltà. Occorre un nuovo modo di vedere l’agricoltura come fonte di salute e patrimonio ecologico collettivo.
L’agricoltura biodinamica si propone come un’agricoltura moderna che salvaguarda la qualità della nostra alimentazione e della nostra vita. Le tecniche dell’agricoltura biodinamica affrontano e risolvono i problemi dell’agricoltore, aiutandolo a ristabilire la fertilità della propria azienda. L’ambiente necessita di cure particolari, che sappiano rispettare le sagge Leggi della Natura.
Come ristabilire la fertilità della terra attraverso la formazione dell’humus e di altri preziosi accorgimenti è il tema del corso.

Il corso si articolerà in lezioni pratiche e teoriche. Gli argomenti del corso sono propedeutici per chi vuole coltivare un orto o imparare a gestire un giardino in modo semplice e naturale. L’intero seminario è rivolto a tutti, ad agricoltori, giardinieri, hobbisti e a chi ha un particolare rispetto dell’uomo e della Natura. Ai partecipanti è consigliato portare indumenti da lavoro e tanto buon umore. Ogni lezione è propedeutica a quella successiva e non sono ammessi partecipanti a lezioni singole.

PROGRAMMA E ORARI CORSO BASE (1a  parte)

 Mercoledì 15 marzo 2017

15:30  Arrivo dei partecipanti.
17:00  Presentazione del corso. Introduzione all’agricoltura biodinamica. Basi e princìpi.
18:00 Pistis: I diversi metodi di lavorare la terra. Ritmi vitali nella terra e nelle piante. Rapporto silice/calcare. La pianta tra terra e cielo. Osservazione e metamorfosi della Natura.
19:30  Cena
21:00 – 22:30 Pistis: La formazione dell’humus e il ciclo dell’azoto. I 4 regni della Natura. Le concimazioni.

Giovedì 16 marzo 2017
9:00
Lettura.
9:15 Pistis: Il preparato biodinamico 500 per favorire la formazione dell’humus.
10:45 Pausa.
11:00 Pistis: L’azione e l’utilizzo del preparato biodinamico 501 per portare qualità agli alimenti.
13.00 Pranzo.
15:00 Zaramella: PRATICA. La dinamizzazione dei preparati e la loro irrorazione.
17:30 Pausa tè.
18:00 Fioravanti: L’uso dei macerati in orticoltura biodinamica. Introduzione alle rotazioni e consociazioni. 19:30 Cena.
21:00-22:30 Zaramella: L’importanza del cibo sano per un sano sviluppo interiore.  Qualità agricola e qualità alimentare.

Venerdì 17 marzo 2017 

9:00 Lettura.
9:15 Pistis: Tecniche di compostaggio.
10:30 Pistis: I preparati biodinamici da cumulo.
13:00 Pranzo.
15:00 Fioravanti: PRATICA (presso azienda agricola del territorio). Allestimento e compostaggio di un cumulo biodinamico.
17:30 Pausa tè.
18:00 Zaramella: Introduzione alla progettazione dell’organismo  agricolo biodinamico. L’osservazione del paesaggio.
19:30 Cena.
21:00-22:30 Pistis: Progettare e condurre un allevamento biodinamico di lombrichi. Introduzione alla zootecnia biodinamica.

Sabato 18 marzo 2017  

9:00 Lettura.
9:15 Pistis: Il calendario delle semine e delle lavorazioni. Ritmi della vita.
10:30 Pistis: Frutticoltura biodinamica per avere piante sane  e produttive.
13:00 Pranzo.
15:00 Fioravanti: PRATICA. La pasta per tronchi e sue varianti.
17:30 Pausa tè.
18:00 Demeter: Linee guida per l’ottenimento del marchio Demeter.
20:00 Cena.
21:00-22:30 Serata conviviale (chi vuole può portare uno strumento musicale). Eventuale discussione e dialogo con i partecipanti. Risposte a dubbi e domande.

Domenica 19 marzo 2017
9:00 Lettura.
9:15 Pistis: Il controllo biologico e biodinamico dei parassiti.
10:30 Pistis: Tecniche per il controllo delle erbe infestanti.
13:00 Conclusioni e riflessioni. Applicare l’agricoltura biodinamica nella propria realtà.
14:00 Chiusura del corso.

Docenti: 

Paolo Pistis: istruttore, tecnico agricolo biodinamico (Ferrara)

Fabio Fioravanti: segretario Ass. per l’Agricoltura Biodinamca Sez. Emilia Romagna

Elena Zaramella: progettista organismi agricoli biodinamici

Quota corso: 260 euro (per i Soci) da versare all’arrivo in sede. Pasti esclusi.

Per poter partecipare al corso è necessaria l’iscrizione all’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica. La quota minima di iscrizione annua come Socio Ordinario è di 70 euro.  

Di seguito il modulo di iscrizione scaricabile dal sito www.biodinamica.org alla voce “associarsi”

Scarica il modulo di iscrizione all’associazione qui

Per iscrizioni al corso e informazioni inviare e-mail all’indirizzo emiliaromagna@biodinamica.org

Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al n. 333 2341247.

PER IL MATERIALE DIDATTICO PORTARE CON SE’ UNA CHIAVETTA USB

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il giorno 8 marzo 2017.

L’iscrizione è obbligatoria e va comunicata tramite e-mail all’indirizzo emiliaromagna@biodinamica.org specificando nome, cognome e recapito telefonico.

Sarà attivo il servizio di ristorazione in sede con prodotti biodinamici e biologici.

Vi preghiamo, per motivi organizzativi, di prenotare i pasti al momento dell’iscrizione. Pranzo 15 euro, cena 8 euro (cena con piatto unico).

Vi preghiamo inoltre di segnalare eventuali allergie, intolleranze, disturbi alimentari o altre esigenze. Queste informazioni sono necessarie poiché verranno serviti menù fissi.

Per motivi di tempo legati al rispetto del programma non sarà possibile preparare pietanze o altri piatti diversi dal menu di giornata.
Grazie per la collaborazione!

 

 

DOVE DORMIRE (prenotarsi autonomamente)

 

ROLO (200 m) B&B Reboglio, via C. Battisti 59 – tel 0522 666913 – 338 6755342

Agriturismo Dosso al Porto, via Porto 16 – tel. 333 3507499

NOVI DI MODENA (4 km) B&B Ponte Catena 45 – tel. 339 6164014 – 059 676160 – 3486722878

B&B L’Alloro, via Martiri della Libertà 19 – tel. 347 3299033 – 339 4822910

FABBRICO (5 km) Albergo Soliani, via Giacomo Matteotti 10 – tel. 0522 665915

Hotel San Genesio, via Piave 35 – tel. 0522 665240

REGGIOLO (4 km) Agriturismo Lucchetta, via San Venerio 86 – tel. 0522 971150 – 339 6377675

B&B La Casa di Cecilia, via Aurelia 4 – tel. 338 8314216

B&B Loghino Moretti, Strada Caselli 2 – tel. 347 6424960 – 347 2482537

Hotel Villa Nabila, via G. Marconi 4 – tel. 0522 973197

Hotel Gonzaga, via P. Malagoli 5 – tel. 0522 974737

Albergo Fonda, via Guastalla 343 – tel. 0522 975300 – 338 6691385

B&B in via Caboto 2, zona ind. Ranaro – tel. 0522 973001 – 340 3853292

Agriturismo Boschi, via Cattanea 54 – tel. 0522 972745

PEGOGNAGA (10 km) Hotel 900, via N. Sauro 1 – tel. 0376 55063

 

 

Per raggiungercida autostrada A22 (autostrada del Brennero) prendere uscita Rolo-Reggiolo, poi seguire direzione Rolo avanti 3 km (la Fondazione si trova prima del paese, sulla sinistra) in via Porto n. 4

12 Dec

Corso introduttivo alla medicina antroposofica – Aglié 22 gennaio e 5 febbraio 2017

DOCENTE : DOTT. PAOLO GARATI
MEDICO CHIRURGO – MEDICINA OMEOPATICA – MEDICINA ANTROPOSOFICA
Domenica 22 gennaio 2017
Domenica 5 febbraio 2017
dalle h. 15.00 alle 18.00
Break biodinamico offerto
Sede:
CONSORZIO NATURA E ALIMENTA
Via Circonvallazione, 4 – AGLIE’
Il corso si propone di illustrare le caratteristiche di tale approccio medico in rapporto alle altre medicine naturali e di fornire consigli pratici per imparare a gestire i malanni più comuni in modo naturale.
La partecipazione è aperta a tutti
La prima giornata è da considerarsi propedeutica alla seconda
Costo di ogni incontro : euro 25,00 / partecipante comprensivo di break biodinamico
E’ richiesta la pre-iscrizione
raffaella.mellano@tiscali.it Raffaella Mellano Cel. 366 72 14 788

Scarica qui il programma

12 Dec

Incontro sulla Frutticoltura Biodinamica a Lagnasco (CN)

SERATA INFORMATIVA
“Cos’è l’Agricoltura Biodinamica: FRUTTICOLTURA BIODINAMICA”
organizzato dalla Sezione Piemonte con Centro Formazione Professionale Cebano Monregalese, Regione Piemonte, Mipaaf, Natura e Alimenta.
MERCOLEDI 14 DICEMBRE ALLE ORE 20,00
PRESSO PIEMONTE ASPROFRUT
VIA PRAETTA 2 – 12030 LAGNASCO
Interverranno: PATRIZIO MICHELIS – ROBERTO BELLEI – ANDREA QUAGLIOLO
Partecipazione gratuita – previa iscrizione entro il 12.12.2016
al seguente indirizzo mail: rmellano@naturaealimenta.it
Per informazioni : Raffaella Mellano Cell. 3667214788

Scarica qui il programma

10 Dec

Seminare il futuro con la Sezione Toscana nell’Azienda agricola Bacciotti di Scarperia

Il 16 ottobre 2016 uno degli eventi dell’appuntamento per la semina di cereali nelle aziende biologiche e biodinamiche (www.seminareilfuturo.it) si è svolto a Scarperia (Firenze) presso l’ottima azienda biologica zootecnica Bacciotti produttrice di formaggi pecorini di ottima fattura. Qui di seguito il breve video del momento della semina da parte di decine di famiglie accorse a sostenere l’iniziativa. La Sezione Toscana dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica che ha organizzato insieme a ECOR e all’Azienda agricola Bacciotti l’evento ha partecipato con Marco Serventi e Valentina Vignini.

Qui il breve video:

Fiera della Trasparenza a Firenze 7 e 8 dicembre 2016: La Toscana dei Consumatori
29 Nov

Fiera della Trasparenza a Firenze 7 e 8 dicembre 2016: La Toscana dei Consumatori

La Sezione Toscana partecipa con proprio stand alla Fiera della Trasparenza in programma al Parco delle Cascine a Firenze il 7 e 8 dicembre 2016.
La manifestazione fieristica, che nasce all’insegna della sostenibilità, trasparenza, tracciabilità, legalità e sicurezza delle filiere produttive e dei servizi essenziali per il cittadino, si snoda all’interno dell’Ippodromo del Parco delle Cascine di Firenze nel Viale del Visarno dove, sotto il porticato, gli espositori potranno mostrare, spiegare e proporre l’acquisto dei propri prodotti (locali e a filiera corta, regionali, naturali, tipici e biologici, arance e confetture provenienti direttamente dalla Sicilia, cosmetici, abbigliamento, biciclette, fiori, prodotti artigianali e manufatti delle piccole e medie imprese, con idee-regalo natalizie ‘sostenibili ’). Saranno allestiti punti eno-gastronomici e ristorativi dove i visitatori potranno gustare piatti locali e regionali. Saranno presenti, quali promotori della manifestazione assieme al CTC e Regione Toscana , le associazioni dei consumatori che quotidianamente, con loro sportelli aperti al pubblico nel territorio, cercano di aiutare i cittadini nella risoluzione delle molte controversie. Queste le associazioni: ACUToscana – ADICONSUM – ADOC – ADUSBEF – AECI – Cittadinanzattiva – Federconsumatori – Legaconsumatori – Movimento Consumatori – MCD – UNC le quali sono accreditate dalla Regione e fanno parte del CRCU
Sarà presente Coldiretti Toscana, con le proprie aziende associate del territorio toscano, le quali, con i loro animatori svilupperanno divertenti ed educative attività laboratoriali per i più piccoli visitatori della fiera. Fra le stesse Aziende Funghi Espresso mostrerà come dal fondo del caffè, ovvero da un rifiuto, possano nascere buoni funghi da mangiare. Nelle due giornate fieristiche sarà possibile acquistare e gustare le spremute e le confetture di agrumi del Consorzio siciliano Legallinefelici di Catania, che effettuerà “Sbarchi in piazza”, un vero e proprio sbarco di agrumi provenienti direttamente da Catania. Parteciperà con i propri prodotti anche la cooperativa Fior di Corleone che pone l’accento sull’onestà e la legalità.
L’associazione nazionale Città del Bio, che raccoglie amministratori di regioni italiane ed europee che condividono la scelta di promuovere l’agricoltura biologica, coinvolgerà aziende di altre regioni.
Il CTPB (Coordinamento Toscana Produttori Biologici), parteciperà con Toscana Biologica, una rete produttori e di negozi biologici e a filiera corta presenti in Toscana. Presente anche l’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica Sezione Toscana.
Anche la Confartigianato di Firenze porterà alla ‘Fiera della trasparenza’ le proprie aziende ed imprese, custodi di diverse tradizioni di artigianato locale. Hanno dato il patrocinio alla manifestazione anche Confcommercio e Confesercenti Toscana. All’interno della manifestazione, i visitatori potranno acquistare scarpe per grandi e piccini da un’azienda di Padova che cura il progetto Ragioniamo con i piedi , un’operazione culturale, oltre che economica, di scarpe certificate realizzate con processi produttivi più sicuri e adatte anche alle persone che hanno allergie particolari. Partecipa anche un organismo di certificazione, la Q Certificazioni . Sara presente, tra gli altri, il COSPE , Organizzazione Non Governativa (ONG), che svolge la sua attività di cooperazione e di educazione allo sviluppo e per i diritti umani, portando alla fiera artigianato israelo-palestinese. Partecipa anche Solidarius Italia che è una una micro impresa non profit che opera nel campo dell’economia solidale. Presenza anche della rete della Filctem cgil #sotuttodite che si è posta l’obiettivo di sviluppare la trasparenza delle filiere dell’abbigliamento, del Museo dell’Arte della lana di Stia insieme a Tramandiamo l’arte di usare le mani e dell’associazione nazionale Tessile e salute. Partecipa inoltre la Lef-Libreria Editrice Fiorentina. Alla manifestazione si premieranno ‘buone pratiche’ e startup innovative .
Grazie all’Osservatorio Anticontraffazione della Camera di Commercio di Firenze , sarà disponibile anche uno spazio espositivo di prodotti contraffatti sequestrati dagli organi di controllo.

firenze-7-8-dicembre-1Scarica qui il volantino

<<La Toscana dei consumatori>> è promossa e realizzata dal Centro Tecnico per il Consumo (CTC) e dalle Associazioni dei consumatori della Toscana, dalla Regione Toscana, svolta in collaborazione con il CRCU e con le reti di interesse comune in qualità di partner.
La manifestazione è patrocinata da: Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Toscana, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze, MIUR-Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Camera di Commercio di Firenze, svolta in collaborazione con il Quartiere 1 e il Quartiere 4 e il patrocinio del CONI Comitato Regionale Toscano per le manifestazioni di competenza
L’INGRESSO ALLA FIERA E’ GRATUITO.
ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO 9,00-17,00
PRESENTI ALLA FIERA PUNTI RISTORAZIONE, SPAZI ESPOSITIVI E DI VENDITA, PRODUZIONI LOCALI, REGIONALI, TIPICHE, BIOLOGICHE, CUCINA LOCALE E VEGETARIANA, MANUFATTI ARTIGIANALI, COSMETICI NATURALI, SPAZI GIOCHI PER BAMBINI E DEDICATI ALLE SCUOLE PERFORMANCE TEATRALI PEDALATA IN BICICLETTA
Premiazione da parte del CONI CON L’ASSOCIAZIONE BRYSKEN, A CUI POSSONO PARTECIPARE BAMBINI, ADULTI ED ANZIANI
GIOVEDI’ 8 DICEMBRE ORE 10,00
PARTENZA da Piazzale dell’Indiano
PER INFORMAZIONI
Centro Tecnico per il Consumo Viale Fratelli Rosselli, 61 50144 – Firenze
Tel. 055.333000 Cell. 335 6860992 – 330 271033 segreteria@centrotecnicoconsumo.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi