11 Aug

IL CALENDARIO BIODINAMICO 2014 DEI MESI DI LUGLIO, AGOSTO e SETTEMBRE di Giorgio Bortolussi

Luglio inizia con degli influssi di “Terra” che fanno immaginare una stagione estiva non ancora pienamente insediata, ma dalla metà del mese la situazione dovrebbe migliorare grazie a buoni impulsi di “Luce”. Da notare che Giove entra nella
costellazione del Cancro, dove si tratterrà a lungo, non offrendo probabilmente il sostegno adeguato alla buona formazione e maturazione della nostra frutta autunnale. Il mese di Agosto non dovrebbe proprio tradire le attese, e grazie in particolare a due opposizioni “Luce-Calore” credo sarà caratterizzato dal classico clima del periodo, con grande calore e luminosità, e scarsissime precipitazioni. Settembre si presenta inizialmente con buoni influssi di “Luce e Calore” che fanno presagire una degna prosecuzione estiva, ma progressivamente lasciano purtroppo il passo a influssi di “Acqua e Terra” che nella parte finale del mese ed anche in buona parte di quello successivo, potrebbero favorire un clima umido e
fresco, per niente favorevole ai prodotti del periodo. Chiaramente non posso che consigliare di premunirsi con dei trattamenti di Preparato 501 Cornosilice nella prima metà di settembre, in modo da sostenere adeguatamente la fase di
maturazione, soprattutto per viti ed olivi. Se poi la situazione dovesse volgere al peggio, con marciumi o simili, del decotto di equiseto diluito 1/5 con aggiunta di Preparato 507 Valeriana, dinamizzato per 20 minuti, sarà sicuramente un rimedio molto efficace. A chi deve seminare nel mese di ottobre, mi sento di consigliare di anticipare le lavorazioni del terreno, poiché potrebbe verificarsi che i momenti per operare si riducano a poche occasioni. Per quanto riguarda i momenti di raccolta, leggete con attenzione le “Considerazioni del mese” di Settembre, che sonopiù che valide, eventualmente applicabili nelle linee generali, anche il mese successivo. Agli appassionati delle osservazioni del cielo, ricordo il
tradizionale appuntamento con lo sciame meteorico delle Perseidi, che già da fine Luglio inizierà il suo incontro con la nostra atmosfera, ma che vedrà la massima intensità nelle notti del 12 e 13 Agosto. Infine consiglio di ammirare il 29
Settembre, il giorno di San Michele, subito dopo il tramonto del Sole, in direzione Sud-ovest, la falce di Luna crescente in congiunzione con Marte, con la vistosa costellazione dello Scorpione sullo sfondo, e Saturno lì vicino nelle Bilancia, a  cercare di portare un po’ di “Luce”.

About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi