09 Jun

La metamorfosi nelle piante e nel paesaggio- 5° corso di Osservazione della Natura – Lamoli 26 giugno 2014

Featured

L’Associazione Thaleia e l’Accademia Petrarca con il patrocinio della Sezione Marche dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica organizzano questo 5° corso teorico-pratico di Osservazione della Natura dal 26 al 29 giugno 2014 presso l’Oasi San Benedetto a Lamoli (PU) .
Metamorfosi significa trasformazione, mutamento, modificazione. Il nostro occhio vede però nel ricco mondo delle piante solo delle forme finite, ferme, disposte nello spazio. Eppure sappiamo che sono il risultato di processi che si svolgono nel tempo, la foglia finita si è sviluppata dalla sua gemma, la pianta stessa nel suo insieme dal suo seme. Come possia-mo avvicinare la metamorfosi delle forme?  Goethe scienziato apre un vasto campo di ricerca che non riduce il fenomeno della forma vegetale a processi fisico-chimici, ma ci sollecita ad avvicinare concretamente con la nostra esperienza sensoriale le singole piante e l’ambiente in cui crescono, nei loro colori, nelle loro forme, nei loro profumi, nei loro sapori e così via. Possiamo riscoprire un rapporto personale con le piante stesse e, al contempo, cogliere attraverso la metamorfosi l’elemento universale che le unisce. Il corso comprende laboratori di osservazione nel paesaggio dell’Alpe della Luna, relazioni, esperienze artistiche, pratiche di estrazione e erboristeria pratica.

RELATORI:

Dr. Stefano Pederiva (Milano), laurea in farmacia, collaborazione con la sezione di matematica ed astronomia della Libera Università del Goetheanum, insegnamento nella scuola steineriana di Milano, responsabile per quattro decenni della distribuzione dei farmaci antroposofici in Italia, per due decenni segretario generale della Società antroposofica in Italia e attivo per corsi, seminari e conferenze in ambito antroposofico.
– Prof. Fabio Taffetani (Ancona), docente di Botanica ed Ecologia vegetale, direttore dell’Orto botanico “Selva di Gallignano” dell’Università Politecnica delle Marche. Si occupa della ricerca sulla vegetazione di vari ambienti (coste, fiumi, calanchi, agroecosistemi, boschi residui, foreste, praterie secondarie e d’alta quota) del Mediterra-neo e dell’Appennino. Raccoglie dati etnobotanici sugli usi e le tradizioni popolari legate alle piante. Svolge con l’Accademia delle erbe spontanee corsi aperti a tutti per il riconoscimento delle erbe spontanee. Dedica molte energie alla conservazione della biodiversità.

Accademia Europea per la cultura del paesaggio PETRARCA in Italia:Karin Mecozzi, erborista, Giorgio Bortolussi, tecnico agricolo e segretario Ass. Agricoltura Biodinamica Sezione Marche, Daniela Dall’Oro, Arte terapista, Stefano Peracino, agronomo e paesaggista.

Scarica qui il programma e le modalità di iscrizione

About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi