07 Oct

Nuove mete spirituali in un mondo che sta cambiando

NUOVE METE SPIRITUALI IN UN MONDO CHE STA CAMBIANDO

L’economia della fratellanza
L’uomo, la terra, gli animali
23 – 26 gennaio 2020
 Zelata di Bereguardo (PV) Cascina Pirola

L’uomo perderebbe la sua dimensione umana se non fosse in continua trasformazione. In passato i cambiamenti interiori ed esteriori erano cadenzati dai grandi ritmi della natura e del cosmo, oggi siamo davanti ad una accelerazione di cui stiamo perdendo il controllo e che mina la vita del nostro pianeta. E’ il risultato di una ricerca esasperata di benessere materiale e di un egoismo sempre più spinto. Serve un cambiamento di coscienza, una trasformazione interiore che consenta di ritrovare dei ritmi umani in risonanza con quelli cosmici, che porti ad una assunzione di responsabilità sociali ed ecologiche. Questo è possibile se ritroviamo un rapporto consapevole con la dimensione spirituale dell’uomo e della natura. Su questa via apriremo un dialogo con personalità che hanno iniziato a percorrere nuove vie in ambito ecologico, in ambito sociale e in ambito economico. 

Il corso propone temi importanti e di grande attualità e vuole essere un momento di incontro e di studio. Ampio spazio verrà dato alle domande dei partecipanti per creare momenti di dialogo capaci di stimolare idee di approfondimento e di ricerca. Numerose le attività artistiche: euritmia, pittura, canto corale e cura della voce, cesteria, laboratori di approfondimento. L’ottima e tradizionale cucina sarà a base di prodotti biodinamici e biologici e assieme all’accoglienza semplice del luogo e delle persone che vi lavorano faranno di queste giornate di studio e di riflessione un evento speciale.

I relatori: Enrico Amico, imprenditore e presidente Gruppo Amico Bio, azienda agricola biodinamica La Colombaia (Capua, CE), Giulia Maria Crespi, ambientalista, Claudio Elli, medico veterinario SIMA, Stefano Gasperi, medico e segretario generale Società Antroposofica in Italia, Marc Desaules, fisico e imprenditore, cofondatore de L’Aubier (Neuchatel, CH), segretario generale e tesoriere della Società Antroposofica in Svizzera, Angela Hofmann della Comunità Agricola Biodinamica di Sekem (Egitto), Sabrina Menestrina, medico veterinario SIMA. Sono previsti gli interventi di altri due relatori che devono confermare la loro presenza nei prossimi giorni.

Ricerca ed esempi concreti di iniziative sociali: Paola Bosisio, imprenditrice agricola in Puglia, Fabrizio Daldi e Bernardo Guglielmi della Sezione Liguria dell’Associazione Biodinamica, Sergio Andres Gaiti, consulente aziendale e studioso di triarticolazione sociale, Africa Sunico, presidente  del giardino condiviso Isola Pepe Verde, Milano, Giovanni Leonelli, docente di Geografia Fisica e Geomorfologia, Università di Parma.

Interventi di: Luigi Bellavita, docente di Linguaggio dell’immagine, Politecnico Milano, direttore rivista Antroposofia, Emanuela Portalupi, medico antroposofico specialista in oncologia, ARESMA, Carlo Triarico, presidente Associazione Biodinamica in Italia.

Le attività artistiche sono a cura di: Malò Dal Verme, imprenditrice agricola, maestra di cesteria; Margherita Puliga, cantante professionista e musicovocalterapeuta, Irma Stropeni, insegnante d’arte, Sigrid Gerbaldo, euritmista terapeuta.

Il corso, organizzato dall’Associazione Biodinamica, è stato reso possibile grazie al sostegno e alla collaborazione della Società Antroposofica in Italia e al contributo di: Cascine Orsine, EcorNaturaSì, dell’azienda agricola Castello di Montalera e alla collaborazione delle associazioni ARESMA e SIMA

Per Informazioni: Associazione per l’Agricoltura Biodinamica, via privata Vasto 4, 20121 Milano, tel. 02 29002544 fax 02 29000692 – info@biodinamica.org

Appena possibile sarà pubblicato il programma completo.

 

About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi