03 Oct

SCUOLA DI AGRICOLTURA BIODINAMICA Corso seminariale per insegnanti e divulgatori dell’agricoltura biodinamica a Firenze

di Carlo Triarico

L’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica ha il piacere di presentare presso la Sezione Toscana un corso totalmente innovativo che ha l’intento di formare al suo interno insegnanti e divulgatori del metodo biodinamico professionalmente preparati.

In questo modo si propone di superare la formazione sparsa e autodidatta su cui si fonda la storia dei nostri esperti, consulenti e agricoltori. In relazione, infatti, allo scenario nel quale la biodinamica italiana si è sviluppata col fondamentale contributo di autodidatti storici siano essi agricoltori, commercianti, tras-formatori, consulenti, controllori demeter, docenti e financo autori di testi pubblicati, APAB intende maturo il tempo di far nascere una Scuola intesa come edificio di pensieri, pratiche e impulsi conoscitivi che appunto facciano “scuola”: rimanda all’esempio della Scuola di Atene, delle Scuole di pensiero e non della scuola come istituzione, edificio, burocrazia.

Come primo atto di questa fondazione si propone il corso anzidetto. I punti di forza dell’iniziativa sono i seguenti:

  • il metodo di lavoro deve essere innovativo rispetto al presente e coerente agli obiettivi e al tema: una comunità di persone che VOGLIONO un percorso di crescita culturale nel quale ognuno è chiamato a offrire tutte le proprie conoscenze, a condividere tutte le proprie istanze conoscitive, a organizzare la presenza di uomini e donne che possano contribuire su argomenti specifici a un vero salto di qualità conoscitivo, scientifico e metodologico;
  • offrire rimedio alla assoluta carenza di momenti formativi sui fondamenti da cui parte la biodinamica. La domanda fondamentale è: “come ha fatto il dott. Steiner a concepire la biodinamica coi suoi preparati e le sue affermazioni?” È giunto il momento di affrontare, approfondire, praticare la questione del metodo conoscitivo dal quale Steiner ha tratto gli strumenti operativi biodinamici;
  • curare maggiormente la volontà delle persone coinvolte nella vita di questa scuola: mantenere alto il livello di attenzione verso le motivazioni e gli obiettivi di ciascuno in modo che vi sia una sicurezza il più chiara possibile in ogni persona durante il percorso conoscitivo che deve essere voluto, e anche molto.

Oggi la volontà individuale è debole e generalmente poco libera, poco autonoma. Parrebbe un controsenso fondare un’iniziativa proprio su un punto debole. Ma la sfida è proprio quella di lavorare in modo che ciascuno possa esercitarla nel miglior modo possibile, anche correndo senz’altro qualche rischio dal punto di vista dell’iniziativa: il fine deve essere coerente con i mezzi per raggiungerlo; • si vorrebbero coinvolgere le persone in modo che il livello di attenzione al proprio rapporto con percezione, pensiero, volontà sia decisamente su un piano molto più alto. Di qui la grande opportunità di crescita che viene proposta contemporaneamente alla richiesta per ogni persona coinvolta, docenti e discenti di prendersi direttamente cura di se stessi e degli altri al fine di mantenere alto il livello dei processi di conoscenza e condivisione dei contenuti e metodi sperimentati nella Scuola. Sarà senz’altro necessario tener conto dei diversi livelli di preparazione dei partecipanti, per consentire un percorso sano. La configurazione a seminari monografici la cui documentazione sarà messa a disposizione degli allievi, ha lo scopo di creare occasioni affinché il livello di cura del lavoro conoscitivo e didattico da parte dell’insegnante, dei tutors, degli allievi sia il più alto possibile. L’iniziativa è autogestita da chi è interessato e APAB sostiene l’iniziativa mettendo a disposizione la struttura.

About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi