07 Nov

Sezione Calabria

Il giorno 16 settembre 2013 ore 19.00 in Cirò presso l’azienda Giaima Località S. Francesco -in seconda convocazione- è indetta la seduta dell’Assemblea della costituenda sezione Regione Calabria dell’associazione agricoltura biodinamica; è presente il presidente nazionale Prof. Carlo Triarico che chiede alla dr.ssa Maria Bruni di fungere da segretario e verbalizzare la seduta odierna; il presidente prof. Triarico, constatato e fatta constatare la presenza dei soci, come da foglio presenze, dichiara l’Assemblea validamente e legalmente titolata a deliberare sul seguente

ordine del giorno:

1. Introduzione all’Associazione biodinamica, regolamento delle sezioni

2. Istituzione della sezione in Calabria. Elezione degli organi di sezione.

3. Individuazione delle attività istituzionali e programmatiche di sezione

4. Varie ed eventuali

Punto 1 all’odg: Introduzione all’Associazione biodinamica, regolamento delle sezioni

Apre i lavori Maria Bruni che porge ai presenti i saluti dell’assessore all’agricoltura on. Michele Trematerra che non può essere presente in quanto impegnato a Bruxelles ma che vuol essere aggiornato delle future attività della costituenda Sezione.

Il presidente Triarico avvia i lavori operativi ripercorrendo i rapporti intercorsi con il Parco scientifico al fine di attivare la sezione regionale anche in Calabria ed esprime apprezzamento per questo nuovo percorso che vede presenti aziende, associazioni di categoria, enti locali e professionisti; una rete, afferma il presidente, che con competenze e ruoli diversificati, da stasera intente unire le forze e avviare un cambiamento. Il presidente fa un breve cenno sull’associazione, il ruolo e le sue finalità; da più di ottanta anni, ha affermato il presidente, questo movimento mette in campo azioni tese al risanamento della terra, al rinnovamento dell’agricoltura. Di seguito evidenza alcuni capoversi inerenti il regolamento della costituenda sezione.

Lascia, di seguito, la parola al Consigliere DEMETER, dr. Marco Serventi che illustra ai presenti il ruolo della Demeter, i rapporti con l’associazione nazionale e le modalità per il supporto alla certificazione alle imprese.

A conclusione del primo punto all’odg, sia il dr. Triarico che il dr. Serventi rispondono alle domande e richieste di chiarimenti da parte dei presenti.

Punto 2 all’odg: Istituzione della sezione in Calabria. Elezione degli organi di sezione.

Il presidente Triarico, avendo preso visione dei 13 soggetti presenti alla seduta odierna, dichiara formalmente costituita la sezione Regione Calabria; i soci fondatori sono i seguenti:

1. Parco Scientifico e Tecnologico PST.KR- Ricerca, formazione e innovazione in agricoltura

2. Azienda agricola Giaima – Viticoltura-olivicoltura-

3. Cantina Caparra e Siciliani Coltivazione e Produzione vino

4. Azienda agricola Ceraudo Produzione olio e vino

5. Azienda agricola Il Vallo Viticoltura

6. Acli Associazioni Cristiani Lavoratori Italiani Ass. promozione sociale

7. Astorino Pasta Produzione pasta

8. Azienda agricola Salvatore Nicoscia Viticoltura-olivicoltura-

9. Azienda agricola Askos Viticoltura-olivicoltura

10. Fattoria S. Sebastiano Produzione olio

11. Comune di Strongoli

12. Senatore Vini Coltivazione e Produzione vino

13 Azienda agricola Gloria Tenuta Produzione e commercializzazione surgelati

Di seguito si passa all’elezione degli organi della sezione, iniziando dalla nomina del Segretario di sezione. Il presidente Triarico chiede se c’è, tra i soci della Sezione, un nominativo da condividere; prende la parola Piero Romano, della Fattoria S. Sebastiano, che propone Maria Bruni quale segretario della sezione: questo nominativo è condiviso ed approvato all’unanimità da tutti i soci fondatori. La Bruni accetta l’incarico conferito.

Passando all’elezione del Comitato di sezione, il Segretario, esaminato il regolamento che prevede che il Comitato sia formato da un minimo di tre ad un massimo di nove membri propone all’assemblea di nominarne, nella seduta odierna, cinque e lasciare i quattro rimanenti, alle aziende delle altre province che successivamente entreranno nella sezione: cioè, dichiara il segretario, per garantire una rappresentanza regionale oltre che l’apporto di figure imprenditoriali agricole diversificate. La proposta del segretario è accettata all’unanimità.

Si passa alla condivisione dei nominativi del Comitato di settore; a tal punto il segretario propone una rosa di nominativi che sono i seguenti:

Maria Assunta Ceraudo
Gloria Tenuta
Michele Rodi
Piero Romano
Salvatore Caparra

La proposta del Segretario è approvata all’unanimità; i componenti della Sezione accettano la nomina.

Punto 3 all’odg: Individuazione delle attività istituzionali e programmatiche di sezione

Il presidente Triarico evidenzia, sinteticamente, le attività di ricerca, assistenza e consulenza dell’associazione e delega il segretario ad abbozzare entro un mese dall’istituzione della sezione, un documento con le attività istituzionali e programmatiche da sottoporre alla sua attenzione per una condivisione/integrazione.

Ultimata la discussione, null’altro essendovi da deliberare, la seduta è tolta all’ore 21.00 previo mandato del Presidente al segretario gdi predisporre il verbale della seduta.

Il Presidente, Carlo Triarico
Il segretario, Maria Bruni

 

About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi