22 Oct

Sezione Emilia

PROGRAMMA  2014

21 giugno 2014 – LE FORME VEGETALI: PERCEZIONE DELLA METAMORFOSI DELL’ESSERE PIANTA NEL SUO PERCORSO VERSO L’OPERA COMPIUTA – Un percorso di conoscenza “ritorno-andata” sulla base della Teoria U di Otto Scharmer, secondo la concezione della Scienza dello Spirito di Rudolf Steiner. Per una conoscenza approfondita e diretta del regno vegetale, che possa aiutare e favorire nel lavoro pratico l’agricoltore e il giardiniere.Per chi vuole conoscere la pianta nella sua dimensione profonda e archetipica. Osservazione e studio delle forme.
Con Michele Codogno

1 agosto, ore 21 / ALL’INTERNO DELLO SPAZIO EVENTI “TERRA NUOVA” NELL’AMBITO DELLA FESTA DI BOSCO ALBERGATI (Castelfranco Emilia – MO): CONFERENZA “Io non mangio ogm: come salvaguardare il patrimonio alimentare italiano”Organizzato da “TERRA NUOVA” all’interno della Festa di Bosco Albergati.Paolo Carnemolla, presidente Federbio – Antonio Lo Fiego, presidente Aiab Emilia Romagna – Fabio Fioravanti, Associazione per l’Agricoltura Biodinamica Sezione Emilia Romagna

 4, 5 ottobre / SEMINARIO SULLA BIOGRAFIA. 1° incontro – La base: i primi tre settenni, dalla nascita a 21 anni. Con Olivia Oeschger e Daniela Dall’Oro. Sabato 4, dalle ore 9:00 alle 19:00. Domenica 5, dalle ore 9:00 alle 17:00.La Biografia di ogni persona è un’opera d’arte unica e straordinaria. Il lavoro di Biografia è nato circa 40 anni fa, ed è inteso come una via di crescita e di conoscenza di sé attraverso l’autoeducazione, mettendo al centro dell’attenzione l’essere in divenire. Questo lavoro è occasione di ricerca del proprio percorso e di una via di crescita individuale. Il lavoro di Biografia ci fa apparire l’ordine insito in ogni vita umana, ci propone domande chiarificatrici che ci fanno scoprire il progetto della nostra vita per poter trovare “il filo che percorre ogni Biografia”. Questo lavoro crea una prima consapevolezza di un Io che è Autore della propria Biografia unica, complessa e completa (www.lavorodibiografia.it).

 11 ottobre / COMPOSTAGGIO BIODINAMICO E HUMUS DI LOMBRICO. Come ottenere e produrre humus di lombrico biodinamico: le varie tecniche per il compostaggio biodinamico. Con Fabio Fioravanti e Robin Cech. Dalle ore 9:30 alle 17:30.Le fasi del compostaggio. Valorizzazione e usi del compost. La corretta concimazione come base della fertilità del terreno e prevenzione delle patologie. Il valore del lombrico. La produzione dell’humus di lombrico.

 18 ottobre / ASSEMBLEA DEI SOCI DELL’ASSOCIAZIONE PER L’AGRICOLTURA BIODINAMICA SEZIONE EMILIA ROMAGNA. Dalle ore 15:00 alle 17:00.

25, 26 ottobre / VITICOLTURA PROFESSIONALE BIODINAMICA (1° livello). Con Adriano Zago. Sabato 25, dalle ore 9:30 alle 18:00. Domenica 26, dalle ore 9:30 alle 12:30.Conversione, conduzione e vinificazione per ottenere un prodotto di alta qualità. I preparati biodinamici. La gestione del suolo e della pianta in viticoltura.

8 novembre / ORTICOLTURA BIODINAMICA. 1° incontro – La coltivazione degli ortaggi con il metodo biodinamico. Con Fabio Fioravanti. Dalle ore 9:30 alle 17:30.Come aumentare la vitalità del suolo. Le lavorazioni del terreno: differenze tra i vari metodi. Le rotazioni e le consociazioni. Esigenze e caratteristiche dei vari ortaggi. Le concimazioni in relazione ai vari ortaggi. Rapporti di equilibrio tra ecosistema e colture.

22 novembre / ORTICOLTURA BIODINAMICA. 2° incontro – La coltivazione degli ortaggi con il metodo biodinamico. Con Fabio Fioravanti. Dalle ore 9:30 alle 17:30.Il ciclo annuale e le operazioni colturali. Una buona agronomia come base per ottenere piante sane e alimenti vitali. La preparazione dei terricci e dei substrati. Semine e trapianti. Controllo di patologie e parassiti.

 29, 30 novembre / SEMINARIO SULLA BIOGRAFIA. 2° incontro – La metamorfosi dei primi tre settenni: la formazione del carattere, da 21 a 42 anni. Con Olivia Oeschger e Daniela Dall’Oro.

 13, 14 dicembre / CORSO DI APICOLTURA. Apicoltura biodinamica per la salute e la rigenerazione dell’essere dell’ape. Con Gianni Stoppa. Sabato 13, dalle ore 9:00 alle 18:00. Domenica 14 dalle ore 9:00 alle 18:00.

La cura dell’apiario nel corso dell’anno. I lavori nel corso delle stagioni. Operazioni per il controllo e la prevenzione di patologie e parassiti. Saper leggere e interpretare i segnali dell’ape e dell’apiario. Modalità operative. Il valore e la gestione della vegetazione. Le lezioni saranno supportate da ricco corredo fotografico e da materialeapistico vario.

PER INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI SCRIVERE ALL’INDIRIZZO info@fondazionelemadri.it

OPPURE VISITARE IL SITO www.fondazionelemadri.it

 

 

 

About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi