23 Oct

Successo di presenze alla Giornata Contadina del 20 ottobre 2019 al Castello di Manta

Grande soddisfazione per il Comitato della Sezione Piemonte dell’ Agricoltura Biodinamica che ha organizzato la giornata biodinamica il 20 ottobre 2019 presso il Castello di MANTA  (CN).
Nello splendido scenario del Castello messo a disposizione dal Fai  dopo il saluto del Sindaco PAOLO VULCANO e della direttrice del Fai SILVIA CAVALLERO la mattinata ha proposto il tema
“ L’ Agricoltura biodinamica apporto fondamentale per l’ agroecologia “
La sala delle cantine ha visto il tutto esaurito e l’interesse dei partecipanti si è concretizzato, nella parte finale della mattinata, con domande e approfondimenti sul tema trattato.
Si è parlato di agroecologia del suo vero significato con il docente PatrizioMichelis, del come la biodinamica è parte attiva  non solo a parole, ma nei fatti, nell’ applicare un metodo rispettoso della natura nel fare agricoltura.
Il concetto principale che si è voluto trasmettere è che l’azienda in biodinamica è vista come “ un organismo agricolo “ un ‘ individualità che è si una  parte, ma appartiene e si apre al di fuori a tutto il resto per formare l’ intero, un uno.
Da qui la necessità di aumentare la professionalità di chi vuole avvicinarsi al mondo della biodinamica, le tecniche agronomiche, l’ uso dei preparati, l’ uso del calendario biodinamico ecc.
Sicuramente dato il tempo breve della chiacchierata sono stati dati input  dai quali i presenti potranno fare pensieri e riavvicinarsi per approfondimento   frequentando, se lo riterranno opportuno,  il corso base di agricoltura biodinamica in programma per il mese di novembre 2019, con inizio sabato 16 novembre 2019 in occasione di TuttoMele a Cavour o le giornate biodinamiche previste per il 23 e 30 novembre a Sinio e Barbaresco (per informazioni su questi eventi si prega di contattare:  sezionepiemonte@biodinamica.org
La pausa pranzo è stata organizzata dall’ Istituto Alberghiero di Barge ed il buffet a base di prodotti biologici e biodinamici è stato eccellente e i partecipanti hanno potuto degustarlo  nella splendida cornice del parco del castello.
Prima della ripresa dei lavori pomeridiani i partecipanti hanno potuto ammirare lo splendore del castello nelle sue sale con gli affreschi e le particolarità artistiche e storiche  illustrate con dovizia di particolari e professionalità dalla guida del FAI
Nel pomeriggio è intervenuto il Dott. Paolo Garati medico Chirurgo Antroposofo  che ha parlato della medicina antroposofica, dei concetti e significati di base di questa disciplina.
Ha voluto chiarire in modo netto che la medicina antroposofica non è e non va intesa come alternativo alla medicina tradizionale, ma è complementare e le due devono o meglio dovrebbero essere applicate in sinergia.
Ha parlato dell’ importanza dei preparati che vengono usati e del loro allestimento che va fatto con accorgimenti minuziosi, ma soprattutto, riagganciandosi a quanto detto nella mattinata, di come tutto deve interagire di come la natura e l’ uomo siano l’ uno parte integrante dell’ altro.
Si è brevemente soffermato sul corpo eterico ovvero le energie vitali circolanti negli esseri viventi e sul corpo astrale o animico ovvero il livello emozionale, di come sostenere le energie vitali nell’ uomo rispetto a quelle delle piante e degli animali
La giornata è poi proseguita con la visita guidata al Parco del Castello  e il tema dominante è stato quello  delle piante le loro forme; energie e curiosità…. Con Patrizio Michelis.
Passeggiando tar cedri, carpini, abeti rossi, ciliegi, noci europei piante più comuni e conosciute, guardando con occhi interessati al gelso della Cina, al noce nero d’ America , alla lagerstroemia, a portamenti e forme e alle energie che le singole  piante trasmettono il pomeriggio è trascorso e la prevista pioggia è arrivata a rimarcare che nel ritmo della natura l’ autunno avanza  in punta di piedi con i suoi colori delle chiome e a sugellare una intensa e bellissima giornata.

L’incontro ha ottenuto una folta presenza in circa 80 partecipanti

Si ringrazia il FAI CASTELLO DELLA MANTA, che in via eccezionale e grazie alla sinergia quotidiana tra Fai e agricoltura biodinamica ha concesso l’utilizzo delle cantine e del parco a titolo gratuito.

Si ringrazia il COMUNE DI MANTA per il patrocinio

Si ringrazia l’istituto Alberghiero di Barge

Si ringraziano l’azienda  BioRivoira per la frutta, le aziende vitivincole  Rivetto e Cascina Albano per i vini Bio ,l’azienda  agricola Risso Giuliano per i succhi Bio.  Tutti con prodotti a titolo gratuito.

Si ringrazia la presenza dei cosiglieri dell’associazione per l’agricoltura biodinamica sezione Piemonte: Stefano Arnaudo,Patrizio Michelis, Fabrizio Vittone e del segretario Andrea Quagliolo ed inoltre il segretario per la sezione Liguria Fabrizio Daldi.

UN PREZIOSO E SINCERO GRAZIE A TUTTI I PARTECIPANTI


About the Author

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi